Categoria: Filologia classica e tardo antica

Una testimonianza inedita di Carlo Maria Rosini sul soggiorno napoletano di Humphry Davy

Mariacristina Fimiani Il lavoro presenta una lettera inedita ritrovata nell’archivio di Giustino Quadrari, recentemente acquisito dal Centro Internazionale per lo Studio dei Papiri Ercolanesi ‘Marcello Gigante’ e custodito a Napoli. Nella lettera Carlo Maria Rosini, Vescovo di Pozzuoli e Soprintendente dell’Officina dei Papiri, discute della proposta di Humphry Davy (chimico inglese che tra il 1819…

Di admin 30 Ottobre, 2023 Off

L’epigramma per il fanciullo Aristone in un ipogeo funerario di Neapolis (IG XIV 769 = GVI 1883)

Francesco Rigido L’articolo analizza la stele funeraria dedicata al piccolo Aristone, proveniente da una delle tombe ipogee d’età ellenistica della città di Napoli. L’epigramma su di essa inciso (IG XIV 769 = GVI 1883), databile al I secolo d.C., suscita particolare interesse per l’originalità e la suggestività con cui rielabora il comune motivo della mors…

Di admin 23 Ottobre, 2023 Off

Osservazioni su Soph. fr. 808 R.2 in Libanio, Or. 64, 46-47

Valentina Caruso Nell’or. 64, 46-47 Libanio confuta l’accusa di immoralità rivolta ai danzatori riaffermando un antico concetto filosofico e letterario: la φύσις umana è immutabile e, quindi, se è buona non può essere corrotta dall’esercizio di una τέχνη. Per dimostrare ciò, cita alcune celebri sententiae di antichi poeti: Pind. Ol. 9, 100; Eur. Or. 126-127…

Di admin 4 Ottobre, 2023 Off

Aspetti e figure della filologia tacitiana nell’Olanda del Seicento

Gennaro Celato Nell’Olanda del Seicento, l’edizione tacitiana di Giusto Lipsio (1547-1606) diede impulso a un’intensa attività critico-esegetica sull’opera di Tacito, che costituì un’ulteriore stratificazione degli studi sullo storico romano. Tra i maggiori interpreti di Tacito nel contesto nederlandese del Seicento figurano Johannes Fredericus (1611-1671) e Jacobus Gronovius (1645-1716), Nicolaus Heinsius (1620-1681) e Theodor Ryckius (1640-1690).…

Di admin 30 Maggio, 2023 Off

Due protagonisti degli studi classici in Italia tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo: il carteggio Puntoni – Piccolomini

Elisa Di Pietro Il contributo presenta il carteggio inedito tra due insigni rappresentanti dell’antichistica italiana a cavallo tra XIX e XX sec., Enea Piccolomini e Vittorio Puntoni. Lo scambio epistolare, intercorso tra il 1880 ed il 1892, testimonia il sodalizio scientifico e umano tra questi due studiosi, convinti fautori di un rinnovamento degli studi classici…

Di admin 30 Ottobre, 2022 Off

Sulle spalle di Gigante: Eschilo e Quasimodo

Peppe Gallato L’influenza di Eschilo nella poesia di Salvatore Quasimodo è stata già scandagliata da Marcello Gigante nel volume L’ultimo Quasimodo e la poesia greca (1970). In questa attenta disamina della presenza eschilea nei testi quasimodiani mancano però alcuni richiami del poeta al tragediografo. Allo studio di Gigante vengono dunque integrati qui nuovi riferimenti, alla…

Di admin 22 Novembre, 2021 Off

Recensione a:
Steven J. Green (ed.),
Grattius. Hunting an Augustan Poet

Oxford, Oxford University Press, 2018, pp. 286. ISBN: 9780198789017 Maria Clementina Marino Il volume è una silloge di contributi redatti in occasione di un convegno su Grattio Falisco tenutosi nel 2015 all’University College di Londra. Il testo e un’accurata traduzione in lingua inglese del Cynegeticon precedono dieci studi di autori vari. Come specifica il curatore,…

Di admin 6 Ottobre, 2021 Off

Tradurre Plutarco

Giovanni Indelli La traduzione delle opere di Plutarco, in modo particolare i Moralia, non è facile: spesso il suo periodare, soprattutto in alcuni scritti, è tortuoso e, per la varietà degli argomenti trattati, il tono – e, quindi, lo stile – negli opuscoli plutarchei è differente, obbligando ad affrontarne la traduzione con un atteggiamento sempre…

Di admin 31 Agosto, 2021 Off