Recensione a:
Alessandro Vagnini, Romania e Italia:
una difficile amicizia

Carocci editore, Roma, 2021, pp. 293, ISBN: 9788829011421.

Gabriele Esposito

Il testo di Vagnini ha come scopo principale quello di ricostruire nel dettaglio i rapporti diplomatici intercorrenti tra Romania e Italia nel corso dei primi decenni del XX secolo,
a partire dalla situazione esistente alla vigilia della Grande Guerra. L’autore, pur focalizzandosi sulle relazioni italo-romene, fornisce dettagli anche circa la storia diplomatica della Romania in generale.
Nel primo capitolo vengono tracciati alcuni importanti parallelismi tra Romania e Italia, due paesi che avevano entrambi ottenuto la loro unificazione nazionale solo nel corso dei decenni centrali del XIX secolo e a seguito degli interventi diplomatici delle principali potenze europee; il testo prosegue proponendo un’analisi abbastanza approfondita del posizionamento diplomatico avuto dalla Romania alla vigilia e nelle prime fasi della Grande Guerra, tra Triplice Alleanza e Triplice Intesa. Vagnini spiega bene quanto la Romania fosse un paese strategicamente centrale grazie alle sue risorse naturali che sarebbero servite ad entrambi gli schieramenti nel corso del conflitto; si passa, di seguito, ad una ricostruzione delle vicende diplomatiche che portarono la Romania ad entrare in guerra a fianco dell’Intesa che risulta essere ricca di dettagli utili per comprendere come il posizionamento internazionale romeno fosse – almeno in parte – influenzato dall’atteggiamento italiano. L’iniziale neutralità di Roma, infatti, creò non pochi problemi alla diplomazia romena che fu sempre preoccupata di non rimanere troppo isolata all’interno della situazione strategica che si andava profilando. Gli eventi storici successivi, ovvero quelli relativi alla partecipazione romena alla Prima Guerra Mondiale, sono affrontati in maniera sistematica e facendo ampio ricorso a fonti primarie inedite. L’inquadramento balcanico delle vicende è abbastanza puntuale, anche se manca una più approfondita analisi delle questioni diplomatiche inter-balcaniche precedenti rispetto alla Grande Guerra (specialmente in merito al ruolo giocato dalla Romania nel corso delle Guerra Balcaniche).

Scarica l’articolo completo – download pdf